Vivere Cascina Merlata.

I profili di alcuni dei mille e più operatori che per sei mesi hanno lavorato alla grande rassegna universale di Milano e vissuto all’Expo Village. Hanno vissuto insieme. Adesso tornano ai loro Paesi Rose-Anne tornerà a fare il capitano nell’esercito irlandese, Shary reindosserà le vesti di consulente d’investimenti in Belize, Mamadou quelle di docente d’arte in Mali e lo svizzero Martin volerà in Brasile, a Bahia, dove l’aspetta un contratto dopo il diploma all’Ecole Hôtelière di Ginevra. Tutti ritratti dal fotografo Roberto Cuccari, con un gioco di specchi che li mostra nello stesso scatto sia negli “abiti di lavoro”, sia in tenuta da relax. E sono solo alcuni dei mille e più operatori che per sei mesi hanno lavorato alla grande rassegna universale di Milano e vissuto all’Expo Village, una realtà di sette palazzi di nuova costruzione realizzati nell’area della Cascina Merlata, zona ovest del capoluogo lombardo, trasformata in un vero e proprio “villaggio globale”. Ecco l’articolo.